Brescia – Corso serale Autodesk® 3d Studio Max®

Un corso base che si rivolge soprattutto ad architetti, ingegneri, geometri e designer. 

Le lezioni partiranno dall’analisi dell’interfaccia del programma e della gestione e creazione degli oggetti, modellazione di superfici, cineprese, illuminazione, editor dei materiali, mappatura, principi di animazione e motori render, fornendo così chiare indicazioni per poter sviluppare un progetto autonomo e completo.

Obiettivi del corso
Il corso si propone di rendere operativo il partecipante nell’utilizzo del programma Autodesk® 3d Studio Max®, acquisendone la logica di funzionamento, attraverso una formula che comprende lo svolgimento di esercitazioni pratiche affiancate alla spiegazione teorica. Il corsista imparerà a realizzare un progetto ex novo o a lavorare su un file esistente, a creare ed applicare i materiali, ad utilizzare le luci, oltre che a realizzare un rendering fotorealistico di forte impatto del proprio progetto.

Prima dell’inizio del corso, scaricare la versione trial del programma al seguente link: https://www.autodesk.it/products/3ds-max/free-trial

Date: MARTEDì  6-13-20-27/03    3-10-17-24/04
Orario: 18.30 – 21.30

Totale ore: 24 ore

Per iscrizioni: compilare il Modulo iscrizione 3d Studio ed inviarlo via e-mail all’indirizzo fpescatori@gotitsrl.com

Costo del corso: 350,00 € + I.V.A.

Programma del corso
Il corso si articola in 8 lezioni serali, ciascuna di 3 ore.

INTERFACCIA (Panoramica generale)
Barra Menu;
Analisi delle viste;
Modalità di visualizzazione;

Pannello Comandi
Pannello Crea (Create Panel) ;
Pannello Modifica (Modify Panel);
Pannello Gerarchie (Hierarchy Panel);
Pannello Movimento (Motion Panel);
Pannello Visualizza (Display Panel);
Pannello Utilità (Utilities Panel).

SCENA DI BASE
Impostazione delle unità di misura;
Impostazione snap e griglia;
Creare un solido di rivoluzione da un profilo bidimensionale;
Creazione di una primitiva;
Impostazione cinepresa;
Impostazione luci/ombre;
Introduzione editor materiali (che sarà argomento specifico del V blocco).

GESTIONE DEGLI OGGETTI
Filtri di selezione, aree di selezione;
Proprietà degli oggetti (ombre, visibili in riflessione, renderizzabili);
Proprietà di visualizzazione, nascondere, congelare oggetti;
Clonare un oggetto (modalità copia, istanza o riferimento);
Strumenti allinea, distribuisci, spaziatura;
Gestori di trasformazione (spostamento, rotazione, scala, gizmo di trasformazione, allineamenti, pivot);
Gruppi (creazione e gestione);
Vista schematica (gerarchie, collegamenti parametrici, modificatori, vincoli e controller).

CREAZIONE DEGLI OGGETTI
Primitive standard;
Primitive avanzate;
Modifica delle geometrie;
Pannello modificatori;
Modificatori parametrici e loro funzioni;
Modificatori FFD;

OGGETTI COMPOSTI
Morphing, Dispersione, Conforma, Connetti, Booliniane;
AEC architettonici;
Splines;
Creazione e gestione di un oggetto loft utilizzando i parametri di deformazione.

MODELLAZIONE DI SUPERFICIE E MESH
Strumenti mesh modificabile;
ID Materiale;
Ottimizzazione e gestione del numero di poligoni;
Strumenti edit poly.

MODELLAZIONE DI SUPERFICI NURBS (Non Uniform Rational B-Splines)
Strumenti della geometria NURBS e comandi comuni sub-oggetto;
Impostazioni specifiche;
Operazioni con punti, curve e superfici.
CREAZIONE DI UN INTERNO ARCHITETTONICO

CINEPRESE
Creare ed attivare una cinepresa;
Tipologia di cinepresa (free/target);
Obiettivi e dimensione del campo visivo;
Piano di ritaglio;
Profondità di campo;
Effetti movimento.

ILLUMINAZIONE
Sorgenti luminose standard (spot, omni, direct);
Effetti di luce standard;
Sorgenti fotometriche (lineare, puntiforme);
Indice di riflessività, intensità, attenuazione;
Tonalità della luce e resa cromatica;
Riepilogatore luci (Light Lister); Ombre (zonali, mappa d’ombre, ray-tracing, ray-tracing avanzato);
Effetti atmosferici;
Esclusione ed inclusione oggetti.

EDITOR MATERIALI
Slot campione e Icone;
Parametri di base;
Parametri avanzati;
Attributi di mappa;
Selezione colore;
Colore circostante, Colore luce diffusa, Colore speculare, Livello speculare, Brillantezza, Opacità, Autoilluminazione, Filtro Colore, Rugosità, Riflessione, Rifrazione;
Sfoglia materiale/mappa;
Librerie Materiali e salvataggio materiali personalizzati.

MAPPATURA
Coordinate di mappatura;
Mappe affiancabili;
Gizmo di mappatura;
Il modificatore mappa UVW;
Tipi di proiezione per la mappatura.

PRINCIPI DI ANIMAZIONE
Fotogrammi e chiavi;
Configurazione Parametri Temporali;
Impostare un percorso di camera;
Animazione Fly-through.
Parametri di controllo;
Opzioni di output;
Opzioni di renderizzazione (mappatura, ombre, riflessione/rifrazione, wireframe).

MOTORI DI RENDERING
Mental Ray;
QuickSilver;
Iray.

Share